Under 14, test match con il Milan Femminile

«È stata un’esperienza molto bella, molto positiva». Questo il commento di mister Baldissin sul test match dell’Under 14 col Milan Femminile. «Abbiamo affrontato una selezione mista di 2004-2003 e 2005», continua il tecnico, «e abbiamo fatto molto bene. Dal campo ho ricevuto segnali positivi: dopo una fase iniziale in cui eravamo un po’ bloccati, abbiamo fatto andare gambe e idee. È finita 0-2 per noi, ma abbiamo creato tante occasioni: questo mi fa molto piacere, perché un passetto alla volta stiamo crescendo». I biancorossi, quindi, hanno dimostrato ancora una volta la loro propensione offensiva. Anche la fase difensiva al Vismara è apparsa migliorata: «Non abbiamo mai subito tiri in porta e questo è probabilmente l’aspetto più positivo che mi porto a casa. Stiamo lavorando molto sui movimenti della retroguardia, perché, arrivando dal calcio a 9, dobbiamo capire i nuovi spazi. Sono soddisfatto perché ho visto concentrazione massima e nessun calo di tensione. È stato bello ricevere i complimenti da alcuni responsabili del Milan lì presenti».

Osservata speciale, naturalmente, era Giulia Dragoni. «Ha giocato una grande partita», rivela Baldissin, «ha messo in mostra le sue doti, facendo la sua classica ottima prestazione. Giulia non la scopriamo di certo oggi. Andava al doppio delle altre ragazze in campo».

#SaràPerchéCimiano